Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Karta Idrijca  

Orto botanico

IL PARCO
CARATTERISTICHE NATURALI
PASSEGGIATA ATTRAVERSO IL PARCO
DA IDRIJA AL DIVJE JEZERO (Lago Selvaggio)

Orto botanico
Il pozzo “Jožefov”
Kamšt
Rake
Il lago “Divje jezero”
Kobila

 
STRUG E L’INSEDIAMENTO IDRIJSKA BELA
IDRIJCA DA LAJŠT SINO ALLA SORGENTE
BELCA DA LAJŠT SINO ALLA SORGENTE
I MARGINI DEL TRNOVSKI GOZD
TURISMO E ATTIVITA RICREATIVA
VINCOLO DI TUTELA
PHOTOGALLERY
LINK COLLEGATI
 
DEITSLEN  
 
 
 
  All’estremità della città, proprio all’ingresso nel Parco regionale, si è sviluppato dal 2004 l’Orto botanico di Scopoli che mostra al pubblico le particolarità del mondo della flora.

Il nome l’ha ottenuto dal primo medico della miniera, Janez e dal famoso botanico Anton Scopoli che ha lavorato a Idrija negli anni dal 1754 al 1769. Ha scoperto e descritto diverse piante sinora ad allora sconosciute e ha stimolato la ricerca naturalistica nella Carniola di allora. L’orto ha più di mille specie vegetali tra cui una pianta endemica di Idrija, la primula carniolica di Scopoli e altre specie vegetali rare e meno rare. L’orto è anche un omaggio ai pionieri della botanica in Slovenia che nei dintorni di Idrija hanno iniziato la loro attività di ricerca

 
 
  • Fotografija
  • Fotografija
  • Fotografija
 
  Ci vengono in mente, oltre al suddetto Anton Scopoli, anche Henrik Freyer, Baltasar Hacquet, Franc Hladnik e Jurij Dolinar. Come grandezza è tra i più piccoli ma è ben organizzato e sistemato con le tabelle esplicative. Lo cura l’Associazione museale di Idrija.